Image Alt

Il Gazzettino a tutta pagina

News, Blog & Press

Il Gazzettino a tutta pagina

Un muro si può valicare per superare i confini, inseguire la libertà, sfidare la sorte o anche solo per realizzare un sogno. Il più famoso di tutti è il Muro di Berlino, abbattuto il 9 novembre 1989 dopo aver diviso in due per 28 anni la città e le famiglie. Quella tra Germania est ed ovest è stata una delle barriere più invalicabili e letali che l’essere umano abbia mai conosciuto, in grado di provocare la morte di centinaia persone che tentarono di valicarla.

“Die Mauer – Il Muro” è il titolo dello spettacolo di Marco Cortesi e Mara Moschini che la Fondazione Zanetti Onlus presenta domani alle 20.30, presso l’Auditorium di Fondazione Cassamarca, in Piazza delle Istituzioni 7, a Treviso. Attraverso reali testimonianze, frutto di un’inchiesta giornalistica sul campo, lo spettacolo porta in scena storie di determinazione, coraggio e fede nel nome della libertà e del rispetto dei diritti umani.

Una storia, quella del Muro di Berlino, che parla di violenza e dittature, ma allo stesso tempo anche del destino di migliaia di persone che decisero di scavalcare una barriera ingiusta e ignobile per conquistare il diritto di essere semplicemente liberi. «Ascolterete quattro storie vere raccolte dalla bocca stessa di chi le ha vissute: la storia di chi pagò con la vita, di chi tentò l’impossibile, di chi non si arrese mai e di chi alla fine riuscì a cambiare il Mondo» affermano gli autori che precisano: «Sono persone come noi e voi, che di fronte alla domanda: “Warum”, perché l’hai fatto? Ci hanno dato la risposta più assurda che mai ci saremmo aspettati. Perché?! Für einenTraum– per un sogno».

 

Photo by Pier Paolo Longo ©

Marco Cortesi è attore e regista. Diplomato presso l’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, sviluppa la sua produzione teatrale come attore monologante di teatro civile alternando il lavoro come autore e attore in tv (con il programma “Testimoni” per Rai Storia da lui ideato e interpretato). Tra i suoi lavori teatrali, nati da un’attenta indagine d’inchiesta, “Le donne di Pola”, monologo sulla guerra nella Ex- Jugoslavia con oltre 350 repliche, un libro ed un DVD, “L’Esecutore”, un documentario-teatrale in formato Libro+DVD sull’ultimo boia di Francia, scritto da Paolo Cortesi e liberamente ispirato ad una storia vera (Infinito Edizioni) e “La Scelta”, quattro storie vere dal conflitto di Bosnia basato sul libro “I Giusti nel Tempo del Male” della Dott.ssa Svetlana Broz (Ed. Erickson) ora un libro+DVD per Edizioni Erickson. E' inoltre autore e interprete dello spettacolo "Rwanda", monologo-testimonianza sulle vicende del genocidio rwandese. E' coautore e interprete del film "Rwanda", trasposizione cinematografica dell'omonimo spettacolo teatrale, presentato alla 75° Mostra del Cinema di Venezia in accordo con Le Giornate degli Autori. Il suo ultimo spettacolo "Die Mauer - Il Muro" sulla storia del Muro di Berlino è ora in tournée.

info@marco-cortesi.com

X