Image Alt

Official Selection ÉCU Parigi

News, Blog & Press

Official Selection ÉCU Parigi

Di quel momento ricordo gli sguardi a terra e la stretta allo stomaco. Di quel momento ricordo l’angoscia.

Era il primo giorno di set e tutto sembrava andare per il verso sbagliato. E usare il verbo “sembrava” non ha alcun senso. Tutto andava letteralmente per il verso sbagliato, terribilmente sbagliato e nella mia mente il pensiero era sempre lo stesso, quello che mi avrebbe accompagnato per così tanti mesi: “Ma chi diavolo credi di essere?! Che diavolo pensavate di riuscire a fare?!”.

La pioggia che nessuno si aspettava aveva bloccato il nostro set prima ancora che esso partisse. I ragazzi della troupe si guardavano attorno confusi mentre qualcuno cercava di salvare il gruppo elettrogeno che continuava a bruciare gasolio. Eravamo lì al primo ciak di un film nel quale nessuno credeva, un film che molti avevano giudicato una follia perché non eravamo nessuno, non avevamo mezzi, non avevamo soldi, non avevamo niente.

E sapete una cosa?
Avevano ragione. Chi potrebbe mai essere così folle?!

Eppure, quando tutto andava storto, abbiamo fatto solo una cosa, l’unica che potessimo fare: abbassare la testa, stringere i denti e andare avanti con quella piccola voce che continuava a sussurrare: “Non sarà tutto inutile! Non può esserlo…” e con quella sensazione che non fossimo davvero mai soli, che Qualcuno continuasse ad essere al nostro fianco.

Oggi annunciamo la selezione di Rwanda all’ECU – The European Independent Film Festival, uno dei festival cinematografici più importanti del mondo e uno degli appuntamenti più attesi della scena cinematografica europea.

80 film da tutto il mondo: “Rwanda” è l’unico European Dramatic Feature Film italiano in concorso.

Oggi torniamo ad alzare la testa.

E voi tutti siete quel Qualcuno che non ci ha mai abbandonato. Mai.
Oggi è la perseveranza, il lavoro, la passione, la tenacia e la fede ad averci portato fin qui. Ancora una volta.

La nostra e la vostra.

Vi aspettiamo a Parigi.
“Rwanda” vi aspetta a Parigi.

Con infinito affetto, gratitudine e orgoglio
Rwanda – Il Film​

 

Photo by Samuel Zeller on Unsplash ©

Marco Cortesi è attore e regista. Diplomato presso l’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, sviluppa la sua produzione teatrale come attore monologante di teatro civile alternando il lavoro come autore e attore in tv (con il programma “Testimoni” per Rai Storia da lui ideato e interpretato). Tra i suoi lavori teatrali, nati da un’attenta indagine d’inchiesta, “Le donne di Pola”, monologo sulla guerra nella Ex- Jugoslavia con oltre 350 repliche, un libro ed un DVD, “L’Esecutore”, un documentario-teatrale in formato Libro+DVD sull’ultimo boia di Francia, scritto da Paolo Cortesi e liberamente ispirato ad una storia vera (Infinito Edizioni) e “La Scelta”, quattro storie vere dal conflitto di Bosnia basato sul libro “I Giusti nel Tempo del Male” della Dott.ssa Svetlana Broz (Ed. Erickson) ora un libro+DVD per Edizioni Erickson. E' inoltre autore e interprete dello spettacolo "Rwanda", monologo-testimonianza sulle vicende del genocidio rwandese. E' coautore e interprete del film "Rwanda", trasposizione cinematografica dell'omonimo spettacolo teatrale, presentato alla 75° Mostra del Cinema di Venezia in accordo con Le Giornate degli Autori. Il suo ultimo spettacolo "Die Mauer - Il Muro" sulla storia del Muro di Berlino è ora in tournée.

info@marco-cortesi.com

X