Qlab… Ora si inizia a fare sul serio

PIN

Lo ammetto! La tecnologia mi ha sempre affascinato. C’è qualcosa nel mondo del computer che mi entusiasma da sempre… Ricordo ancora il mio primo x86… un vecchissimo PC Olivetti regalatomi da mio nonno. Era così grande e pesante da ricordare una sorta di strana valigia in metallo smaltato.

Credo che il mio amore per la tecnologia nasca dal fatto che percepisco in essa una sorta di ordine, di prevedibilità, di logica che spesso in un mestiere “artistico” come il mio manca del tutto. Un computer è prevedibile (il più delle volte almeno)… Vivere di spettacolo lo è un po’ di meno. La tecnologia mi regala questo: la prevedibilità di un codice, di una serie di operazione… “cambiando l’ordine dei fattori il risultato non cambia”.

È con enorme orgoglio che annuncio allora una news per noi straordinariamente importante (non è detto che lo sia anche per voi… a meno che non amiate il mondo della tecnologia e dei software): il nostro spettacolo “Il Muro” è ora accompagnato integralmente dalla potenza di un software che giudico a dir poco straordinario: QLAB.

Uno spettacolo con effetti sonori, cambi di luce, colonna musicale, microfoni, equalizzazione e molto altro avrebbe richiesto fino a qualche tempo fa non uno ma molteplici tecnici (oppure uno solo ma dotato di più braccia!!!). Qlab ha rivoluzionato per noi uno scenario che si stava facendo sempre più inquietante e potenzialmente costoso.

Grazie a questo software (complesso a volte – lo ammetto – ma straordinariamente potente) ora “Il Muro” è integralmente coadiuvato da un processore a 6 core che fa le veci di almeno 4 tecnici in carne ed ossa permettendoci di controllare cambi di luci, effetti sonori, apertura e chiusura di canali addirittura attraverso un semplicissimo iPhone!

Che cosa significa tutto questo? Semplice! Uno spettacolo ancora più avvincente, articolato, affascinante e coinvolgente… una qualità tecnica elevatissima… il tutto a costi pari ad un terzo di altri spettacoli similari.

Gente, continuiamo a lavorare per voi! Ed ora abbiamo anche un piccolo robot in famiglia!

Benvenuto Qlab! Grazie Figure 53!

Go!

Hi, I'm Marco Cortesi

Marco Cortesi è attore e regista. Diplomato presso l’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, sviluppa la sua produzione teatrale come attore monologante di teatro civile alternando il lavoro come autore e attore in tv (con il programma “Testimoni” per Rai Storia da lui ideato e interpretato). Tra i suoi lavori teatrali, nati da un’attenta indagine d’inchiesta, “Le donne di Pola”, monologo sulla guerra nella Ex- Jugoslavia con oltre 350 repliche, un libro ed un DVD, “L’Esecutore”, un documentario-teatrale in formato Libro+DVD sull’ultimo boia di Francia, scritto da Paolo Cortesi e liberamente ispirato ad una storia vera (Infinito Edizioni) e “La Scelta”, quattro storie vere dal conflitto di Bosnia basato sul libro “I Giusti nel Tempo del Male” della Dott.ssa Svetlana Broz (Ed. Erickson) ora un libro+DVD per Edizioni Erickson. E' inoltre autore e interprete dello spettacolo "Rwanda", monologo-testimonianza sulle vicende del genocidio rwandese. E' coautore e interprete del film "Rwanda", trasposizione cinematografica dell'omonimo spettacolo teatrale, presentato alla 75° Mostra del Cinema di Venezia in accordo con Le Giornate degli Autori. Il suo ultimo spettacolo "Die Mauer - Il Muro" sulla storia del Muro di Berlino è ora in tournèe.

http://www.marco-cortesi.com
Ti potrebbe piacere anche
Service Tecnico? Tutto incluso
Promozione gratuita

Leave Your Comments

X