Spettacolo

Il Muro

E’ stata la barriera più invalicabile e letale che l’essere umano abbia mai conosciuto in grado di tenere divisa una città per 28 anni.

Racconteremo la storia di chi ha deciso di sfidare il Muro e racconteremo la storia di chi è riuscito a sconfiggerlo.

Quattro mesi di documentazione e ricerca, ma la vera avventura inizia adesso. “Le Donne di Pola”, “L’Esecutore”, “La Scelta”, “Rwanda” e ora eccoci al lavoro sul nostro nuovo spettacolo di teatro civile “Il Muro”. Porteremo in scena storie vere di uomini e donne che hanno sfidato e sconfitto il muro più letale del Mondo. Una storia, quella del Muro di Berlino, che parla di barriere, di diritti umani violati e dittature, ma allo stesso tempo anche del destino di migliaia di persone che decisero di scavalcare una barriera ingiusta e ignobile per conquistare il diritto di essere semplicemente “liberi”.

Abbiamo passato a Berlino settimane raccogliendo alcune delle storie più incredibili, emozionanti e commoventi che abbiamo mai ascoltato. Abbiamo incontrato i reali testimoni e ascoltato le loro testimonianze. Ora non possiamo che dire “Grazie” a tutti coloro che con sincerità e coraggio hanno accettato di raccontarci alcune delle pagine più drammatiche della loro esistenza.

Il Muro • Diario di Produzione #1

Con il Patrocinio di

Atrium – European Project

Lo spettacolo teatrale “Il Muro – Die Mauer” è patrocinato dal prestigioso Progetto Europeo ATRIUM (Architecture of Totalitarian Regimes in Urban Managements) che si propone di valorizzare, con attenta cura e senza intenti mistificatori, proprio il “patrimonio scomodo” del continente Europa con particolare attenzione alla memoria delle vicende più importanti della Storia Moderna e Contemporanea. Siamo orgogliosi e grati per questo importante patrocinio che accompagna fin dalla fase di creazione e sviluppo lo spettacolo di teatro civile “Die Maer – Il Muro” e le sue fasi successive di promozione e distribuzione. Un grazie speciale all’Assessore alla Cultura del Comune di Forlì Elisa Giovannetti per la fiducia e il supporto.

The ATRIUM cultural route (Architecture of Totalitarian Regimes in Europe’s Urban Memory) has its basis in a common urban and architectural heritage in Europe which may be termed “uncomfortable” or “dissonant”. The totalitarian regimes which characterized much of Europe during the central decades of the twentieth century, had a major impact on urban landscape.

These regimes founded new cities and rebuilt parts of existing cities often utilizing the most advanced projects in architectural and urban design available. Whilst the democratic Europe which emerged from the Second World War and the fall of the Berlin wall has been firmly based on its opposition to these totalitarian regimes, their built heritage, often of a very high quality, remains on the streets of it cities. The Route thus intends to promote a new look at this uncomfortable heritage while maintaining a critical and ethical repudiation of the regimes. The Route aims to promote a full appreciation of the architecture and urban design of the regimes for their quality as well as using the heritage as a means of fully exploring the sociological, ideological and geographical complexities of the history of these regimes.

Segui il nostro

DIARIO DI LAVORAZIONE

27 Dicembre 2016

Willkommen in Berlin

Una città solo apparentemente fredda e distante. Berlino è un crocevia di persone e destini. E’ una città così viva e ricca di cultura da lasciarti con un senso di impotenza. A Berlino si intrecciano le fila del XX Secolo attraverso le tracce di alcuni degli eventi più drammatici della nostra storia recente. Berlino ci accoglie con una bellissima giornata di sole. La nostra ricerca inizia qui.

31 Dicembre 2016

Berlin Wall Memorial

“Fino a quando non ce l’hai davanti non puoi immaginare quanto sia grande!” – queste le parole di Friedrick mentre ci accompagna verso il Berlin Wall Memorial, il più celebre memoriale sulla storia del Muro. E poi eccolo lì davanti a te, enorme, imponente… inquietante. Un brivido gelido corre lungo la mia schiena. Il Muro sembra respirare di vita propria: un gigante di cemento macchiato di sangue.

3 Gennaio 2017

Witnesses – Testimoni

Incontriamo Ingeborg, donna forte e combattiva. Con un figlio piccolo e un mare di coraggio dentro il petto, Ingeborg decise di affrontare il Muro e fuggire dalla Germania dell’Est. La sua è una storia capace di lasciarti senza respiro: un viaggio infinito tra soldati di frontiera e poliziotti, visti e passaporti falsi, speranza e paura nel tentativo di attraversare il filo spinato.

7 Gennaio 2017

Nur Freiheit

“Che cos’è davvero la libertà?” – questa è una domanda che Berlino ti sbatte in faccia con una forza al limite della violenza. Gli uomini e le donne che stiamo incontrando in questi giorni avevano tutto. Il governo della Germania Est garantiva loro un lavoro, una casa, perfino un’auto. Tutto, tranne la più importante e fondamente di tutte le cose, il più prezioso e insostituibile di tutti i beni: la libertà.

7 Gennaio 2017

Ich bin ein Berliner

Grazie Elma, Holger, Katrina, Gina, Ingeborg, Matthes… Grazie alle decine di persone che in queste settimane a Berlino mi hanno impedito di dormire e hanno riempito di lacrime i miei occhi così tante volte. Questa è la nostra promessa: racconteremo la vostra storia di speranza, lotta e libertà. Urleremo alla gente di non dimenticare e continueremo a farlo fino alla fine. Leggi tutta la storia

Febbraio 2017

Il Liceo al nostro fianco

Abbiamo chiesto il loro aiuto e hanno risposto con un entusiasmo, una passione e una professionalità che ci ha lasciati senza parole. Un grazie speciale a tutti gli studenti degli ultimi anni del Liceo Linguistico G.B. Morgagni di Forlì (Lingua Tedesca). Grazie alla loro preziosa collaborazione stiamo riuscendo ad avere accesso a preziosi documenti e materiali disponibili solo in lingua tedesca. Un grazie speciale alla Professoressa Paola Albonetti per il supporto e l’aiuto.

5-12 Febbraio 2017

Grazie di cuore Vive Berlìn

Chiara è simpatica, professionale e piena di passione per quello che fa. E’ lei che ci accompagna in questo secondo viaggio alla scoperta della storia del Muro più famoso del mondo. E’ grazie a lei e a Kostas, suo partner nella vita e sul lavoro, che stiamo raccogliendo alcune delle testimonianze più commoventi e appassionanti provenienti da questa importantissima e determinante pagina di storia. Un grazie quindi a Chiara Gabellotto e a Kostas Beis! Grazie Vive Berlìn!

16 Febbraio 2017

Questa è la nostra promessa

Grazie Elma, Holger, Katrina, Gina, Ingeborg, Matthes… Grazie alle decine di persone che in queste settimane a Berlino mi hanno impedito di dormire e hanno riempito di lacrime i miei occhi così tante volte. Questa è la nostra promessa: racconteremo la vostra storia di speranza, lotta e libertà. Racconteremo quello che voi avete condiviso con noi e lo faremo senza arrenderci. Urleremo alla gente di non dimenticare e continueremo a farlo fino alla fine. Leggi tutta la storia

Un grazie speciale ai nostri traduttori

Liceo Linguistico
G. B. Morgagni – Forlì

4CL

Amadei Caterina
Assirelli Giulia
Casadei Agnese
D’Urso Alessia
Del Zozzo Alessandro
Di Genio Gianbattista
Frignani Adelaide
Gurioli Gloria
Magnani Matteo
Morelli Clara
Naldini Nicolas
Petrini Camilla
Pizzigati Davide
Romano Annamaria
Rossi Therese

5CL

Martino Tadolini
Francesca Lombardi
Andrea Piazza
Luisa Rinaldi
Valeria Versari

4DL

Bitossi Anna
Casadei Federica
Corradin Elena
Dell’Amore Luca
Mirizzi Chiara
Mordenti Giulia
Pondi Cedioli Michelle

3DL

Benati Chiara
Bravetti Sofia
Cazzetta Martina
Cucchi Francesca
De Crescenzo Anna
De Crescenzo Giulia
Deacu Bogdan Cristian
Delgado Pereira Tamara
Di Carlo Giulia Maria
Fugazzotto Ginevra
Gardini Matilde
Kunda Stephanie
Maia Simona
Meja Ejmena
Mordenti Rachele
Morgagni Jana
Prati Manuela
Ragazzini Camilla
Sali Nicole
Vitali Gaia
Vitali Giulia
Zanoni Nicolò
Zanotti Valentina
Zito Zoe
Zoli Ilaria
Zoli Marco

3BL

Amoruso Ilenia
Berti Asia
Bombardi Cecilia
Curcio Greta
Ferraiuolo Rossella
Groze Larisa Alexandra
Marcheselli Maria Letizia
Mordenti Giada
Pavarini Lisa
Pompignoli Miriam
Ricci Emma
Rossi Martina
Ugolini Rachele
Vadi Camilla
Zozzi Giulia

3AL

Aldini Adele
Bianchi Eleonora
Carvana Angelo
Cereali Vittoria
Faggiotto Giulia
Kapllani Alessia
Lombini Francesco
Moretti Cesare
Morgagni Mariasole
Nardi Anna
Paglionico Marianna
Savini Riccardo
Vasumi Chiara

Un grazie speciale alle Docenti Paola Albonetti, Susanne Biscosi e Silvia Stollberger per il supporto e l’aiuto.
Collaboratrici: Melissa Tedaldi, Ester Jamila Basir e
Giulia Aspanti.

Disponibile a partire da

Autunno 2017

Richiedi informazioni
X