Una storia di Perdono

“Non lasciare che questa storia cada nell’oblio” è scritto all’inizio della lettera.

 

Termino la lettura con i brividi lungo la schiena e gli occhi lucidi. Di seguito trovate la storia di Delphine. Questa storia proviene da una delle pagine più terribili ed allo stesso tempo più dimenticate del XX secolo: quella del genocidio che sconvolse il Rwanda nel 1994. Una devastante crisi economica, un attentato che portò alla morte del presidente della repubblica e all’interno del piccolo paese centro africano inizia un sistematico sterminio a danno della minoranza tutsi ad opera del gruppo sociale hutu. 104 giorni e un milione di morti.

 

Se non perdonassi la mia vita non avrebbe senso. Io sono nata per amare

 

In mezzo all’intolleranza, alla violenza e al razzismo dilagante, le parole di Delphine sono più forti di uno schiaffo e più dolci di un bicchiere di latte. Una storia di perdono che è capace di scavarti dentro e di farti capire la forza delle nostre scelte, anche quelle più difficili.

Scopri tutta la serie su YouTube
No Comments

Post a Comment

X