Image Alt

4000€ in 24h

News, Blog & Press

4000€ in 24h

È un piccolo record. E “record” è davvero la parola giusta perché – diciamoci la verità – una Campagna di Crowdfunding non raccoglie solitamente in meno di 24 ore la cifra di oltre 4000€, ma così sono andate la cose e questo è solo un altro piccolo traguardo in questa avventura chiamata “Il Muro in TV”.

 

Solitamente quando queste cose accadono, la domanda che ci viene fatta suona quasi sempre allo stesso modo: “qual’è il segreto?”

E per “segreto” (in questa mentalità alcune volte dannatamente “italiana” nel bene e nel male) il nostro interlocutore vuole intendere un termine differente (anche se la parola “segreto” è di certo un vocabolo molto più elegante).

La domanda vera è: “Qual’è il trucco? Qual’è la scorciatoia?”

Mi dispiace sinceramente deludere le aspettative, ma il trucco non c’è.

 

Uno dei tanti manuali sul crowdfunding che sono diventati la mia Bibbia in questi mesi afferma: “prima di ogni strategia o metodo, prima di qualsiasi ricompensa o incentivo, c’è solo una cosa che determina il successo di una Campagna: quanto credete in ciò che volete realizzare!”

Ecco: se c’è un segreto, è esattamente questo.

Noi crediamo terribilmente in quello che facciamo e siamo assolutamente certi che questo progetto debba vedere la luce.

In un mondo dove nuovi muri continuano a sorgere ad un ritmo mai registrato prima, dove l’intolleranza e il razzismo cominciano ad essere una cosa naturale quasi come bere un bicchiere d’acqua, queste storie di coraggio e libertà sono l’unico antibiotico che abbiamo, l’unica medicina che possa curare le nostre coscienze.

 

Chi ascolta le nostre storie di coraggio e libertà provenienti dal Muro di Berlino esce da teatro cambiato. Diviene più consapevole e per questo più felice.

Vogliamo contagiare con queste storie quanta più gente possibile.

Noi crediamo che sia la cosa giusta da fare.

Crediamo in sostanza che realizzare questo progetto non sia una scelta.

Portare queste meravigliose storie vere di fronte a migliaia di persone è un dovere.

 

Il record davanti al quale tutti quanti sono rimasti a bocca aperta (l’aver raggiunto quasi un decimo del target in un solo giorno) vi dimostra che non ci sono trucchi (anche se a tanti piacerebbe pensarlo).

Questo record vi dimostra una cosa soltanto:
che non siamo soli.

 

Unitevi alla nostra piccola rivoluzione.

Sostenete il progetto.

Marco Cortesi è attore e regista. Diplomato presso l’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, sviluppa la sua produzione teatrale come attore monologante di teatro civile alternando il lavoro come autore e attore in tv (con il programma “Testimoni” per Rai Storia da lui ideato e interpretato). Tra i suoi lavori teatrali, nati da un’attenta indagine d’inchiesta, “Le donne di Pola”, monologo sulla guerra nella Ex- Jugoslavia con oltre 350 repliche, un libro ed un DVD, “L’Esecutore”, un documentario-teatrale in formato Libro+DVD sull’ultimo boia di Francia, scritto da Paolo Cortesi e liberamente ispirato ad una storia vera (Infinito Edizioni) e “La Scelta”, quattro storie vere dal conflitto di Bosnia basato sul libro “I Giusti nel Tempo del Male” della Dott.ssa Svetlana Broz (Ed. Erickson) ora un libro+DVD per Edizioni Erickson. E' inoltre autore e interprete dello spettacolo "Rwanda", monologo-testimonianza sulle vicende del genocidio rwandese. E' coautore e interprete del film "Rwanda", trasposizione cinematografica dell'omonimo spettacolo teatrale, presentato alla 75° Mostra del Cinema di Venezia in accordo con Le Giornate degli Autori. Il suo ultimo spettacolo "Die Mauer - Il Muro" sulla storia del Muro di Berlino è ora in tournée.

info@marco-cortesi.com

X