Una piccola lacrima

Ancora una settimana all’ultimo ciak, quello che rappresenterà la fine di questa avventura cinematografica chiamata “Rwanda”. Quasi quaranta giorni per raccontare una storia di pace, fratellanza, giustizia e integrazione capace di smuovere le coscienze e parlare al cuore della gente.

 

E a dirvela tutta io so già quello che succederà…

 

Il primo giorno senza riprese sarà un sabato, il primo vero sabato di pausa dopo cinque settimane di lavoro estenuante e bellissimo. Quel sabato non ci sarà sveglia puntata, né incontri di produzione… quella mattina sarà un normalissimo sabato mattina di inizio settembre e questo film sarà finito. Scenderò dal letto e preparerò un caffè… e so già quello che succederà. Più ci penso, più sono certo che è questo quello che avverrà…

 

Mi asciugherò gli occhi, incapace di non mettermi a piangere.

 

Non sarò l’unico. Questa sarà forse la sensazione di molti se non tutti i membri di questo bellissimo gruppo di lavoro.

 

Tutti coloro che hanno vissuto con noi questa avventura ci hanno confessato come il nostro set fosse differente da tutti gli altri. Niente rabbia, niente incomprensioni, niente litigi… ma una bellissima atmosfera di cooperazione e di entusiasmo. Le difficoltà ci sono state – eccome! – ma quella vibrazione, quella consapevolezza di essere insieme per fare qualcosa di bello e importante non se ne è mai andata.

 

Il mio sabato mattina, quando tutto questo sarà finito, sarà un sabato mattina triste e bellissimo, lo so già. Un sabato mattina dove non mi vergognerò di asciugarmi qualche lacrima. L’ultima settimana sta per iniziare ed ora sotto sotto vorrei che questa fosse solo la prima. Mi mancate già tutti. Mi manca già tutto.

 

Grazie di cuore per aver camminato insieme a noi.

Visita il sito del Film ``Rwanda``
No Comments

Post a Comment

X